Dispensatura dell’azienda

Paris — Il capo universale di Vivendi Jean-Marie Messier ha distribuito personalmente i computer agli uomini della spazzatura parigina questa settimana come parte di una missione per portare i dipendenti di Conglom nell’età del computer.

Circa circa 30 lavoratori impiegati da Viv U ’ i rifiuti che raccolgono il sussidio sono stati i primi in quello che sembra essere un diluvio di acquirenti per un’offerta irresistibile — Un nuovo computer e una stampante a colori per meno di 20 franchi ($ 2.85) un mese.

“ I lavoratori dei rifiuti erano semplicemente entusiasti di bit, ” Un portavoce dell’azienda ha detto giovedì. “ Alcuni di loro non hanno mai toccato un computer prima e non sarebbero normalmente in grado di permetterselo sui loro stipendi.”

L’iniziativa era “ molto un riflesso della filosofia di Jean-Marie Messier a cui tutti dovrebbero avere accesso a Internet. Vuole fare la sua parte per colmare il divario digitale, ” Il portavoce ha aggiunto.

L’offerta, lanciata a gennaio, si applica inizialmente a circa 110.000 lavoratori in Francia, ma Vivendi Universal sta cercando di espandere l’offerta a tutti i suoi 260.000 dipendenti in tutto il mondo.

E se pagare un totale di $ 100 in tre anni non è una proposta abbastanza attraente, Viv U ha convinto il governo francese a esentare i computer dalle tasse in un ulteriore gesto per incoraggiare gli acquirenti.

Lo schema costa al conglom circa $ 1.140 per dipendente.

Lascia un commento