Disc Break di Studio

Washington — La Corte Suprema della California ha consegnato a Hollywood Studios una grande vittoria lunedì mentre ha annullato una sentenza della Corte inferiore e ha dichiarato che il Primo Emendamento non consente a un editore di diffondere segreti commerciali privati.

REGOLA IN CASO DELLA COPIA DI DVD ASSN. v. Andrew Bunner, il panel di sette giudici è stato unanime nel concludere che il Primo Emendamento non protegge un editore di siti Web contro le accuse che ha violato i segreti commerciali dell’associazione pubblicando DeCSS, un programma che sblocca i codici di crittografia CSS usati a cui è Controlla l’accesso ai DVD.

La sentenza ribalta una decisione del tribunale inferiore che dichiara che Decss è una forma di “ Pure Speech ” e che il divieto rappresentava il tipo di limite precedente ” sul discorso vietato dal Primo Emendamento.

Controllo precedente

La sentenza precedente, pubblicata l’anno scorso dalla Corte d’appello della California, è stata vista come una battuta d’arresto per gli studi, che spera di utilizzare le rigide leggi segrete commerciali della California per proteggere i nuovi sistemi di crittografia che sono stati sviluppati per i formati video emergenti ad alta definizione.

Nella sua sentenza lunedì, la Corte Suprema dello stato ha concordato che il codice del computer è “ discorso, ” e protettibile in linea di principio, ma ha stabilito che i tribunali statali potrebbero ancora applicare le leggi segrete commerciali per vietare la pubblicazione fintanto che tali leggi mirano principalmente a proteggere la proprietà intellettuale piuttosto che proibire il discorso in base al suo contenuto.

“ Il Primo Emendamento non vieta ai tribunali di ingiungere per inciso al fine di proteggere un diritto di proprietà legittimo, ” La Corte Suprema ha detto in un’opinione firmata da cinque dei sette giudici. “ (Bunner) non ha pubblicato (DECSS) per commentare qualsiasi questione pubblica o per partecipare a qualsiasi dibattito pubblico. In effetti, è probabile che solo gli appassionati di crittografia dei computer abbiano un interesse per il contenuto espressivo — piuttosto che gli usi — dei segreti commerciali DVD-CCA ’.”

Abiti prima

Il caso risale al 1999, quando DVD-CCA ha fatto causa a centinaia di operatori del sito Web che avevano pubblicato Decss. Il tribunale ha emesso un’ingiunzione preliminare contro gli imputati, ordinando loro di rimuovere i DECSS dai loro siti.

Sebbene più rispettato, Bunner ha fatto appello all’ingiunzione, sostenendo che Decss non era più un segreto e che, in ogni caso, la pubblicazione era protetta dal Primo Emendamento.

Nella sua sentenza dell’anno scorso, la Corte d’appello non ha affrontato la questione se DECSS si sia qualificato come segreto commerciale, ma concordato con le richieste di primo emendamento di Bunner.

Nel frattempo, gli studi e l’MPAA hanno perseguito separatamente i reclami di copyright — una diversa questione legale – contro i poster DECSS.

La sentenza di lunedì &#8217 non è stata una vittoria completa per gli studi, tuttavia.

Mentre rifiutava le richieste di primo emendamento di Bunner, la Corte Suprema ha restituito il caso alla Corte d’appello con istruzioni specifiche per riesaminare la questione se Decss fosse ancora un legittimo segreto al momento.

Se il tribunale inferiore scopre che non lo era, potrebbe comunque liberare l’ingiunzione contro la pubblicazione per questi motivi.

Ampiamente visto

Gli avvocati di Bunner hanno sostenuto che Decss era così ampiamente distribuito su Internet che non conteneva più alcun segreti commerciali.

“ La Corte d’appello può ora esaminare l’industria cinematografica che DECSS è ancora segreta e che è necessario un divieto di pubblicazione per mantenere segreta le informazioni, ” ha detto Cindy Cohen, direttore legale della Electronic Frontier Foundation, che ha sostenuto la difesa di Bunner. “ Decss non è ovviamente un segreto commerciale poiché è disponibile su migliaia di siti Web, magliette, cravatte e altri media in tutto il mondo.”

La legge segreta commerciale richiede anche che Bunner dovesse sapere, o avrebbe dovuto sapere, che i segreti commerciali contenuti nei DECSS fossero acquisiti con mezzi impropri per essere responsabili.

Decss è stato creato dall’adolescente norvegese Jon Johanson mediante CSS ingegneristica inversa.

U.S. I tribunali si sono divisi sulla questione se sia consentito l’ingegneria inversa.

Ripetizioni ottimistiche

I rappresentanti del DVD-CCA erano ancora entusiasti della sentenza di lunedì e#8217;.

“ La questione se l’ingiunzione sia stata adeguatamente emessa ai sensi della legge segreta commerciale ha vinto la domanda del Primo Emendamento. Hanno problemi totalmente separati, ” Ha detto l’avvocato principale del DVD-CCA Robert Sugarman, di Weil, Gotshal e Manges. “ Il valore precedente di questa decisione è che, contrariamente a quanto deteneva la Corte d’appello, un’ingiunzione contro la pubblicazione di segreti commerciali non è vietato dal Primo Emendamento.”

Sugarman ha aggiunto, “ quando torniamo alla Corte d’appello per litigare effettivamente la questione (segreta commerciale), riteniamo che saremo in grado di stabilire che il tribunale ha agito correttamente e avevano prove sufficienti per emettere l’ingiunzione.”

(Paul Sweeting è un giornalista per il business video di pubblicazione gemella di Daily Variety.)

Lascia un commento