CORTS ORDINE CECH TV Manager convulsioni

I problemi per il dirigente TV ceco Vladimir Zelezny hanno preso una nuova svolta.

I tribunali in Francia e nella Repubblica ceca la scorsa settimana hanno ordinato il sequestro di proprietà appartenenti al direttore generale della NOVA TV a seguito di una sentenza arbitrale internazionale che Zelezny deve pagare $ 27 milioni a CME (Europei Central Europei) con cui Zelezny ha avuto una battaglia legale di lunga data.

A febbraio. 23, un giudice ceco, una polizia giudiziaria e un avvocato che rappresentano CME sono andati alla galleria privata dove il pubblico può vedere la collezione artistica di Zelezny e bloccato l’ingresso.

Passando all’indirizzo registrato di Zelezny, il gruppo ha costretto la voce e ha fatto un elenco di proprietà nell’appartamento scarsamente arredato.

Il giudice ceco ha dato a CME il diritto di sequestrare tutti gli oggetti mobili, tutte le partecipazioni pubbliche conosciute (incluso il 12% di Nova TV) e i conti bancari in Zelezny.

Allo stesso tempo, c’erano notizie di minivan che trasportavano cartoni di dimensioni di pittura il giorno prima dell’arrivo del giudice.

La polizia francese nel frattempo ha messo un ordine restrittivo sulla proprietà in un castello in Brittany. CME Rimuoveva prodotti materiali che includono mobili, un piano e dipinti francesi.

Altri rapporti dicono che Zelezny mantiene — Oppure, fino ai giudizi del tribunale contro di lui — Sia un appartamento comodamente nominato Midtown che una villa nel distretto di Esclusiva Esclusive Exclusive di Praga.

Si è anche ipotizzata che la sua separazione dalla moglie di 30 anni fosse un divorzio di comodità che consentiva di trasferire le azioni.

Un portavoce di Zelezny ha dichiarato che non era necessario eseguire gli ordini di sequestro di proprietà poiché Zelezny ha dichiarato pubblicamente che pagherà i $ 27 milioni entro le prossime cinque o sette settimane.

— Cathy Meils

Lascia un commento