Combattere la pirateria in d.C.

Washington — Un gruppo di influenti senatori vuole che il governo federale prenda spunto dalla California e criminalizzi la registrazione dei film fuori dal grande schermo con una videocamera — La via principale non autorizzate copie dei film finiscono gratuitamente su Internet.

Nel tentativo di portare il film Biz Biz ’ s Agiracy Agenda sul palcoscenico nazionale, Sens. Dianne Feinstein (D-Calif.) e John Cornyn (R-Texas) introdurrà gli artisti ’ Act di diritti e prevenzione del furto oggi. Se approvato, il conto rafforzerebbe gli studi cinematografici ’ e etichette discografiche ’ Capacità di reprimere la copia e la distribuzione non autorizzate di DVD e CD sul mercato netto e nero.

La legislazione imita una legge approvata in California due mesi fa che rende i film di registrazione dal grande schermo un atto criminale. Leggi simili esistono a New York, in Pennsylvania, nel distretto di Columbia e Wisconsin – il risultato di una grande campagna di lobbying da parte del film Assn. d’America, che spera di convincere altri 15 stati a seguire l’esempio nel prossimo anno.

Con i legislatori che si arrampicano per concludere il lavoro e tornare a casa per la pausa invernale, i senatori probabilmente aspetteranno alcuni mesi prima di intraprendere qualsiasi azione sulla legislazione. Tuttavia, i tempi della sua introduzione al Congresso — Proprio come l’MPAA sta cercando di convincere gli stati ad affrontare il problema — è un passo significativo nel dimostrare quanto seriamente Washington prenda Hollywood e la sua crociata anti-pirateria.

I senatori hanno in programma di fornire dettagli sul disegno di legge oggi in una conferenza stampa con MPAA Prexy Jack Valenti; Registrazione del settore Assn. dell’America Topper Mitch Bainwol; Matt Serlatic, CEO di Virgin Records America; Bo Derek; e diversi artisti discografici. Sen. Orrin Hatch (R-Utah), presidente del potente comitato giudiziario e campione di lunga data di protezione del copyright, è anche un co-sponsor.

Il registro di un film dal grande schermo è già una violazione della legge sul copyright, ma i proprietari di teatro attualmente non hanno il potere di trattenere qualcuno catturato in flagrante con una videocamera o di confiscare il nastro perché non possiedono il copyright nei film che mostrano.

Il disegno di legge della California rende la violazione del criminale, non solo una potenziale violazione civile,. Ma la violazione equivarrebbe solo a un reato di reato punibile fino a un anno di prigione e una multa di $ 2.500.

La legge federale avrebbe avuto una punizione massima di cinque anni di carcere, una multa non specificata o entrambi. Se è una seconda infrazione, il tempo di prigione massimo aumenta a 10 anni, una multa o entrambi.

La legislazione include il linguaggio per offrire ai funzionari delle forze dell’ordine più potere di inseguire le persone che ottengono una copia di un film o un CD prima che gli studi e le etichette abbiano la possibilità di rilasciarlo al pubblico. La punizione per la distribuzione di un film o un CD in modo tale porterebbe una multa minima di $ 2.500 per violazione.

Il film di film e musica ha aumentato le loro campagne per reprimere il problema pre-release esacerbato dai popolari siti Web di swapping peer-to-peer. Durante l’estate, la RIAA ha iniziato a fare causa a sharers che avevano scaricato almeno 1.000 file musicali.

Proprio questa settimana, Island Def Jam Music Group ha deciso di salire l’uscita di Jay-Z ’ S “ The Black Album, ” Originariamente programmato per nov. 28, a venerdì perché una versione completa dell’album è stata trovata online.

“ non è onore tra i ladri; People Bootleg Strictly per guadagno di capitale, ” ha detto Jay-Z.

Recenti notizie hanno fornito dettagli sugli studi ’ Piani aggressivi per evitare di cadere nella stessa trappola per lo scambio di file che ha portato l’industria musicale avviando la propria strategia di causa prima che il problema raggiunga i livelli incontrollabili.

Già, l’MPAA stima che 400.000-600.000 film al giorno siano distribuiti illegalmente attraverso il mondo su reti peer-to-peer, contribuendo a un drenaggio finanziario di $ 3 miliardi sul settore ogni anno.

Lascia un commento