Clinton chiede aiuto a FCC

Washington — Se ci fossero mai stati dubbi, il presidente Clinton ha chiarito che vuole usare la FCC per bypassare il Congresso quando si tratta della proposta sostenuta dalla Casa Bianca per le emittenti per dare tempo libero ai candidati politici.

In una lettera venerdì al presidente della Federal Communications Commission William Kennard, Clinton ha scritto che è particolarmente importante che l’agenzia agisca sulla proposta di tempo di trasmissione della FCC, ora che gli sforzi di riforma dei finanziamenti della campagna sono stati sconfitti al Congresso.

La sconfitta di#8220; ieri significa che sarà praticamente impossibile per il Congresso andare avanti sulla riforma del finanziamento della campagna, ” ha scritto Clinton. “ I prossimi passi più realistici per la riforma verranno dalle azioni delle agenzie di regolamentazione, che agiscono all’interno della loro autorità legale, per rinnovare la nostra democrazia.”

La lettera di Clinton a Kennard ha anche affermato che “ il Congresso non dovrebbe peggiorare le cose bloccando attivamente i tuoi progressi.” Naturalmente, ciò non dissuaderà il Congresso dal creare il proprio blocco stradale.

La Casa Bianca, insieme ad alcuni al Congresso, vuole costringere le emittenti a dare un pezzo di tempo libero ai candidati politici, principalmente per aiutare con il costo impennato delle campagne.

Durante una riunione di lunedì con emittenti riuniti a Washington, un aiutante del comitato del commercio del Senato John McCain (R-Ariz.) ha detto che il senatore procederà con il suo piano per introdurre una legislazione che impedirebbe alla FCC di emanare la proposta.

Lascia un commento