Clinton Chides Media, Nixes Career in H’W’d

Vedere la copertura completa della prima fila.

New York — L’ex presidente Bill Clinton, in un discorso rilassato al Varietà Conferenza in prima fila martedì, ha assalito l’eccessiva copertura dei media di giochi di gioco popolari e matasse sulla realtà su storie di questioni politiche e mali sociali in tutto il mondo. Clinton ha anche disabilitato Hollywood di qualsiasi nozione che avrebbe salito a bordo del bus Dreamworks.

Chiesto da Varietà quotidiana Dopo il discorso se avesse il desiderio di unirsi al team dei sogni, Clinton ha semplicemente detto, “ I ’ m Uno cinema, non un MovieMaker.”

In effetti, ogni idea che Clinton possa usare questo discorso per segnalare il suo interesse per un ruolo di Hollywood è stata dissipata. Ha chiaramente indicato di aver pianificato di focalizzare le sue energie post-presidenziali su questioni politiche e sociali globali.

Il discorso di Clinton ha suscitato un caloroso applauso dai 700 partecipanti e#8211; nonostante una mini-controversia che ne è seguita quando il Credit Suisse Boston ha minimizzato la sua presenza come co-sponsor ConfAb con Varietà In risposta alla pressione e ai reclami da parte di clienti e clienti sull’ex presidente.

Clinton è apparso indifferente al Credit Suisse Rebuff. Guardando rilassati dopo una macinatura di otto anni, Clinton ha fatto luce sulla continua ossessione per i media nazionali per lui.

“ Anche se ero bravo a fare notizie, e apparentemente lo sono ancora, ho vinto oggi di tutto questo, ” Ha scherzato.

Nel suo discorso, l’ex amministratore delegato ha rapidamente martellato a casa la necessità che i media inseguino storie di sostanza piuttosto che lanugine.

“ Il popolo americano deve conoscere, preoccuparsi e capire di più su ciò che accade oltre i nostri confini, e semplicemente non può accadere senza la stampa, ” Disse Clinton.

Ha citato 24.520 notizie che ha trovato su The ABC Show “ che vuole essere un milionario, ” Mentre poteva indicare solo 8.335 pezzi sul denaro risparmiato dalla sua iniziativa globale di sgravio del debito.

Clinton ha osservato che 12.476 storie sono state fatte nello show di successo “ Survivor ” L’anno scorso nella U.S. Media, mentre solo 2.567 articoli sono apparsi sulla diffusione di AIDS nell’ex Unione Sovietica.

Clinton si è lamentato del fatto che i redattori e le stazioni di notizie hanno mostrato scarso interesse nell’esplorare questioni sociali e politiche dietro l’ovvio della guerra.

“ Ho tenuto discorsi mentre il presidente su argomenti come il cambiamento climatico fino a quando non ero blu in faccia, ma non sono stati considerati degne di nota da te, ” Disse Clinton.

A volte, Clinton sembrava che stesse rivolgendo a una stanza piena di giornalisti, anche se il pubblico di Confab in prima fila è più pesantemente popolato con analisti e investitori di Wall Street.

Un Clinton relativamente sommerso ha indicato la necessità che i media coprano argomenti critici come il riscaldamento globale, l’epidemia di AIDS, la povertà, l’analfabetismo e l’educazione in tutto il mondo — e per rendere quelle storie rilevanti per il popolo americano.

Ha citato un pezzo del New York Times sul successo del Brasile nel ridurre il tasso di infezione da HIV in quel paese come esempio di come il giornalismo può lavorare per informare gli americani e dare loro gli strumenti necessari per cambiare la politica.

Clinton ha detto di aver capito che rendere redditizio il servizio pubblico non è un compito facile, ma ha esortato il pubblico a spostare il loro pensiero abbastanza per influenzare la politica.

“ non posso rispondere per le pressioni che tu ’ re sotto, e che ci crediate o no, posso simpatizzare, ” Egli ha detto. “ potrebbero esserci più strumenti da intrattenere, ma hai anche più strumenti da informare che mai.”

Clinton ha aperto il suo discorso citando l’opinione di Thomas Jefferson secondo cui i giornali senza governo sono migliori di un governo senza giornali. Nell’era Jeffersonian, ha detto, la concorrenza tra i giornali era altrettanto spietata come lo è ora, ma sono comunque riusciti a coprire la politica in modo aggressivo.

“ Quando ero un ragazzo che cresceva nel sud, ci è voluto un vero coraggio per i giornalisti per dire la verità sulle questioni relative ai diritti civili, ” un Clinton quasi malinconico ricordava.

Ha quindi indicato altri atti di coraggio giornalistico in aree così diverse come la Bosnia, il Medio Oriente e l’Africa.

Lascia un commento