Cineposio Spotlights Prod’n Woes

Londra — Cineposium ’ 99, un raduno annuale dell’ASSN. dei commissari cinematografici intl., esposto una relazione ambivalente tra produttori e commissari cinematografici locali.

Diversi produttori di Big Hollywood Pics hanno suggerito che le commissioni cinematografiche locali non possono sempre mantenere le loro promesse a causa degli obblighi nei confronti delle comunità che le finanziano.

Durante uno dei pannelli più riscaldati, “ Intrappolamento ” Il produttore Iain Smith ha buttato giù il guanto: “ Film Commissions ha detto, ‘ siamo qui per aiutarti, ’ E non ci crediamo. Alcuni operano per un programma diverso.”

Al contrario, il responsabile della posizione Ivan Schwartz ha affermato che nella sua esperienza, le commissioni si erano chinate all’indietro per essere utili e che le società di produzione dovrebbero essere più specifiche nei loro slip.

Di questo scambio è emerso commissari cinematografici ’ risentimento su come vengono trattati.

“ Non ho aspettative; Non mi aspetto anche un ringraziamento, ” ha detto Joe O ’ Kane, Commissario per film e video per San Jose, California., “ ma un po ‘di rispetto sarebbe bello.”

Savannah, GA., Il commissario cinematografico Jay ha espresso preoccupazione per i ritratti sullo schermo palesemente offensivi della comunità che mettono a repentaglio le relazioni con cura.

Cineasti ’ Le aspettative e le richieste crescenti sono spesso fonti di attrito, così come i direttori che a volte faranno qualsiasi cosa per realizzare la loro visione, anche quando rifiutati il permesso.

L’evento si è svolto a Londra dal 16 al 20 luglio.

Lascia un commento