Cine Qua Non file per il fallimento

Tokyo — Cine Qua Non, un distributore di film e produttore che ha contribuito a lanciare l’onda coreana in Giappone nei primi anni 2000, e la sua compagnia di gestione del teatro alleato ha presentato istanza di fallimento nel tribunale distrettuale di Tokyo.

Uno dei tre teatri CQN gestiti direttamente a Tokyo hanno chiuso giovedì, mentre gli altri due sono ancora operativi.

Secondo i dati compilati dal ricercatore del credito aziendale Teikoku Databank, il debito totale di entrambe le società è di $ 52.5 milioni. L’impresa di distribuzione della produzione da sola ha effettuato un riassunto di $ 44.8 milioni di perdite.

Iniziato nel 1989 da Lee Bong Ou, un coreano etnico nato e cresciuto in Giappone, CQN a prima distribuzione di Arthouse Pics, come Krzysztof Kieslowski ’ S “ The DeCalogue;.” Nel 1993, ha prodotto la sua prima foto, Yoichi Sai ’ S “ tutto sotto la luna, ” Un drammatica su un cinico tassista coreano che ha vinto una serie di premi. Anche un successo con critici e AUD è stato il dramma adolescente Kazuyuki Izutsu del 2004 “ Paccchigi!” La più grande B.O. Il vincitore, tuttavia, era “ Hula Girls, ” Una foto da zero a eroe su una troupe di hula provinciale che ha guadagnato $ 15.5 milioni nel 2006. Cine qua non ha anche distribuito i thriller coreani Smash “ Shuri ” (2000) e “ JSA ” (2001), lanciando una follia di acquisto per le foto della Corea, sebbene nessuno abbia raggiunto la B.O. dei primi due.

I successi sono stati scarsi negli ultimi anni, mentre il mercato dei DVD è andato a sud, rendendo più difficile per CQN e altre distribuzioni di piccoli a medie dimensioni a Recoup. Molti altri hanno anche piegato le tende.

Lascia un commento