Cavo ancora sul tavolo

Berlino — Sembra che il guru del cavo John Malone non abbia rinunciato alla Germania anche se il suo €5.5 miliardi ($ 5.4 miliardi) Offerta per i franchising di cavi di Deutsche Telekom sono stati snelliti all’inizio di quest’anno.

Il suo Liberty Media è nell’elenco dei potenziali acquirenti per le partecipazioni via cavo, che raggiungono i 10 milioni di famiglie e rappresentano il 60% della rete via cavo Germania, rivelate mercoledì.

Il rinnovato interesse di Malone arriva sulla scia dei rapporti secondo cui le emittenti tedesche potrebbero unirsi per un’offerta congiunta per le attività via cavo se trovano partner di investimento.

È improbabile che la libertà offra lo stesso accordo già respinto dai cani da guardia teutonici, che temevano che la società avrebbe avuto troppo controllo dei contenuti e della distribuzione. Gli esperti ora ritengono che il prezzo sia diminuito.

La Germania è ancora attraente

Il capo della libertà ha affermato di essere ancora interessato all’espansione in Europa e non ha escluso il ritorno in Germania.

Gerd Tenzer, membro del consiglio di amministrazione di Deutsche Telekom responsabile della vendita, ha dichiarato la scorsa settimana che il gruppo avrebbe preferito vendere le attività nel loro insieme, ma era pronto ad accettare offerte per un singolo franchising o parti delle attività.

Tenzer ha ammesso che era improbabile che Deutsche Telekom ottenga tanto quanto in precedenza sperava dalla vendita dopo il recente calo di telecomunicazioni e titoli dei media.

Il telco spera di mettere i colloqui in corso a luglio.

Lascia un commento