Bubba e Dubya, vivono e di persona

Quella, e altre notizie, in oggi ’ s Roundup e riepilogo.

Gli ex presidenti Bill Clinton e George W. Bush Will “ discutere gli eventi attuali più pertinenti ” alla Radio City Music Hall il febbraio. 25, parte di Madison Square Garden Entertainment ’ S “ Serie di altoparlanti: The Minds That Move the World.” Chiamandolo il “ biglietto più caldo della storia politica, ” Gli organizzatori affermano, “ la serie sarà formattata per consentire al presidente Clinton e al presidente Bush di presentare ciascuno le loro opinioni su una vasta gamma di importanti eventi attuali e questioni nazionali attraverso una domanda moderata e un periodo di risposta durante il quale il moderatore può suscitare Informazioni e approfondimenti su argomenti particolarmente pertinenti del giorno. Il moderatore di questo evento molto atteso sarà annunciato nelle prossime settimane.”

Clinton e Bush appariranno anche al Gibson Ampitheatre a Universal City per una conferenza pubblica sponsorizzata dall’American Jewish University, con i biglietti (a partire da $ 75) in vendita giovedì.

Molti segni indicano un drubbing per i democratici oggi, Con una forte possibilità di perdite nei governatori della Virginia e del New Jersey, nonché un seggio congressuale nello stato di New York. E la sconfitta di un’iniziativa elettorale nel Maine per approvare il matrimonio tra persone dello stesso sesso, una campagna che Il comitato nazionale democratico è rimasto fuori, Aggiungerebbe solo alla puntura. Allora cosa fanno i democratici, oltre a affogare nelle speranze tratteggiate?

Man mano che arrivano i risultati, HBO debutterà “ dal popolo: l’elezione di Barack Obama, ” Con uno sguardo dietro le quinte alla campagna raccontata in gran parte attraverso gli occhi dei volontari. Amy Rice e Alicia Sams hanno diretto il Doc e Edward Norton produce. Come sempre, alcuni filmati non sono arrivati al prodotto finale, incluso questo passaggio sull’uso della frase &#8220 di Obama;!” Il dottore può essere un tiro di booster per i sostenitori di Obama più ferevnt o, a seconda della loro persona, più causa di costernazione.

Il successore di Glenn Beck in CNN Headline News è liberale, schietto e supponente, Ma lei è anche una voce di moderazione sorprendente. Questa è la parola da a Profilo politico di Joy Behar, che ha attenuato le cose dalla sua persona su “ The View.” Tuttavia, ha disegnato titoli per alcune interviste recenti e lui è relativamente incoraggiante.

Come Beck, un comico di professione, Behar dice che il suo momento galvanizzante nell’arena dei talk è arrivato quando ha visto Jon Stewart affrontare gli esperti di “ Crossfire ” nel 2004.

Lascia un commento