“Blackbird” vola a Vancouver

Vancouver

Il Vancouver Film Festival ha concluso la sua corsa di 16 giorni venerdì con una nota particolarmente surrealista con una presentazione di gala di Leos Carax Fantasy “ Holy Motors, ” Dopo aver consegnato il premio per il miglior film canadese e un premio da $ 10.000, a Jason Buxton per “ Blackbird.”

The Film Stars “ Falling Skies ’ ” Connor Jessup che dà una performance discreta da adolescente la cui storia di vendetta gli guadagna l’ira di una piccola comunità, il soprannome “ Columbine ” e un viaggio attraverso il sistema di correzione giovanile, trasformando la sua vita. La menzione d’onore è andata a Jesse James Miller ’ S “ diventando Redwood, ” che ha anche vinto il premio del pubblico per il film canadese più popolare.

“ Calling Skies ” è stato scelto dalla giuria delle immagini canadesi, tra cui l’attore di Vancouver Jay Brazeau, “ Nuit#1 ” Il regista Anne Emond e la personalità dei media columbian-americana Claudia Mendoza-Carruth.

La maggior parte dei premi di Vancouver sono selezionati dal pubblico, con il premio per la scelta delle migliori persone che va a Thomas Vinterberg ’ S “ The Hunt ” Informazioni su un insegnante di scuola materna accusato falsamente di abuso di minori.

Nimisha Mukerji, che in precedenza ha vinto per “ 65_Rredroses ” ha portato a casa il premio documentario canadese più popolare per “ Blood Parent.” L’onore internazionale Doc è andato a Patrick Farrelly e Kate O ’ Callaghan ’ S “ Nuala, ” Uno sguardo alla vita del defunto giornalista irlandese Nuala O ’ Faolain.

“ rivoluzione, ” Rob Stewart seguito a “ Sharkwater, ” vinto per il film ambientale.

Barnaby Southcombe ’ S “ I, Anna, ” catturato l’AUDS ’ Premio internazionale del primo lungometraggio.

Un altro pubblico preferito, “ Liverpool, ” Ha ricevuto il premio Women in Film and Television Artistic Merit, che è andato allo scrittore-regista Manon Briand.

I draghi da $ 5.000 precedentemente annunciati & Tigers Award per Young Cinema è andato al regista Li Luo of China per “ l’imperatore visita l’inferno ” (Tang huang tu difu). La giuria aveva considerato otto film in competizione.

Proprio come il fest si esaurisce, è stato annunciato che uno dei suoi principali hub di proiezione, il Granville 7 Cinema, è quello di scattare. Questo è solo l’ultimo di una serie di chiusure cinematografiche indie a Vancouver.

Questo lascia il fest in una posizione precaria per il prossimo anno, anche se il direttore artistico Alan Franey insiste sul fatto che ciò non significa la fine del fest — Solo una sfida. L’anno prossimo, le proiezioni dovranno essere diffuse in tutta la città.

Il sindaco Gregor Robertson era presente al gala di chiusura e ha confermato il suo sostegno per il festival e l’industria cinematografica locale, dicendo, “ fintanto che I ’ M Sindaco, saremo forti su quel fronte.”

Era appena tornato da Los Angeles dove ha incontrato i dirigenti dello studio.

Secondo Franey, questo è stato un anno particolarmente forte per il festival con oltre 20.000 votazioni di voti come buoni o eccellenti.

Lascia un commento