Big Box set per la grande carriera

Uno dei grandi compositori di tutti i tempi del Cinema è il soggetto di un enorme nuovo set di box di colonne sonore — A oltre 19 ore di musica, si ritiene che sia la più grande collezione di film di Hollywood Single-Composer mai pubblicata.

“ Miklos Rozsa Treasury (1949-1968), ” Dalla prolifica etichetta mensile della colonna sonora, è un set da 15-CD che copre gran parte del compositore di origine ungherese per il compositore ungherese per MGM — 25 punteggi in tutto, tra cui diversi titoli a lungo richiesti dai collezionisti: “ Madame Bovary, ” “ quo vadis ” e “ il potere.”

A $ 179.95, è un prezzo intenso, ma il produttore Lukas Kendall ha detto che ha già venduto più della metà delle 2.000 copie nella pressione in edizione limitata dal suo gennaio. 10 rilascio. “ le persone hanno aspettato 50 anni per ascoltare alcune di queste tracce, ” Ha detto, aggiungendo che crede che lo sforzo non solo appello ai collezionisti, ma aiuterà “ preservare la sua produzione per le generazioni future.”

L’etichetta FSM (una crescita della rivista cinematografica) ha un accordo con Warner Bros. Per pubblicare musica per film e TV dalla Biblioteca di Entertainment Turner, che include titoli MGM pre-1986. Aveva già pubblicato più di una dozzina di album di Rozsa (tra cui “ Julius Caesar ” e “ Lust for Life ”) Quando Kendall ha deciso di raggruppare il resto in una singola scatola set di scatole.

Ci sono voluti cinque anni per assemblare tutti gli elementi, in particolare per i primi titoli come “ Quo Vadis, ” le cui tracce originali erano state perse in un incendio ma erano ricostruite da varie fonti di pellicola, nastro e vinile.

Il set include anche solo la registrazione sopravvissuta di Rozsa della musica di “ El Cid, ” Non un titolo MGM ma uno originariamente rilasciato su MGM Records e il contenuto del suo LP più grande del 1963 (un altro disco MGM) che includeva le sue registrazioni di “ Spellbound ” e “ Ben-Hur.” È incluso un opuscolo di 48 pagine, con altre 70.000 parole di note dettagliate su ciascun punteggio disponibile sul sito Web dell’etichetta.

“ The Set amplia la nostra prospettiva sulla carriera di Rozsa, ” afferma John Fitzpatrick, fondatore e regista della Miklos Rozsa Society. “ Poiché Rozsa normalmente scrisse per i generi cinematografici standard in un tradizionale linguaggio sinfonico, le persone a volte lo considerano un compositore limitato. Punteggi come ‘ crisi ’ (per la chitarra solista) e ‘ qualcosa di valore ’ (Kikuyu canta per un film ambientato in Kenya) solleverà alcune sopracciglia.”

Rozsa ha vinto tre Oscar ed è stata nominata per altri 14 in una carriera di 45 anni nei film. È morto nel 1995. Mentre i suoi sontuosi punteggi sinfonici per epopee come “ Ben-Hur ” e “ King of Kings ” Rimangono popolari, la sua produzione classica ha anche visto una rinascita, tra cui nuove registrazioni del suo concerto di violino, Orchestral e Piano Works sulle etichette Naxos, Chandos e Koch.

Lascia un commento