B’caster affrontano problemi nella lingua del conto di bilancio

Washington — Lo sforzo delle emittenti di caricare l’attuale fattura di bilancio con disposizioni che deregolerebbero la proprietà delle stazioni televisive si sta imbattendo nei guai.

L’attuale versione della fattura del bilancio consentirebbe alle emittenti il permesso di possedere più di una stazione TV in città che hanno popolazioni superiori a 400.000. Sarebbe inoltre concluso il divieto di possedere un giornale e una stazione televisiva nello stesso mercato. Nessuna disposizione avrebbe avuto luogo fino a quando le emittenti non completeranno la migrazione a un servizio TV solo digitale.

Ma Rep. John Dingell (D-Mich.) e sens. Ted Stevens (R-Alaska) ed Ernest Hollings (D-S.C.) Opponiamo lo sforzo di caricare la fattura di bilancio con deregolamentazione della proprietà. Inoltre, il Senato ha una regola che impedisce alle fatture di bilancio di essere caricate con disposizioni estranee. Le disposizioni deregolatorie sono state aggiunte alla fattura del bilancio che offrono anche a ogni stazione TV un secondo canale TV per lanciare un servizio digitale. Oggi è prevista una decisione finale relativa alle disposizioni di proprietà.

Lascia un commento