Bam sbatte cinema

Alla vigilia dell’apertura di un nuovo Brooklyn Arthouse, le tensioni stanno infiamgendo tra gli espositori di un film specializzato.

In questione è l’esclusività dei film tipicamente dichiarati dalle mostre.

La non profit Brooklyn Academy of Music ha recentemente inviato al cinema City una lettera che minaccia l’azione legale dopo che City ha dichiarato che non avrebbe aperto due versioni di Sony Pictures Classics nel suo centro cinematografico di Angelika che dovrebbero inchinarsi contemporaneamente al Rose Cinemas di Bam ’.

City Cinema Endangers Decision Bam’s Bam di ottenere il prodotto dai distributori, che potrebbero non voler passare una corsa nel centro di Manhattan.

Nella lettera, che è stata inviata dallo studio legale di New York Wilkie Farr & Gallagher, la BAM no profit osserva che i teatri di Manhattan in genere richiedono diritti esclusivi su un film solo in un raggio di 20 blocchi.

In questo momento, l’Angelika riproduce i film giorno e appuntamento con i teatri di Gotham a Murray Hill, Midtown e Upper East and West Sides. Nella lettera al CEO di City Cinemas Robert Smerling, il presidente di Bam Harvey Lichtenstein caratterizza il tentativo di Angelika di estendere la sua esclusività attraverso l’East River a Brooklyn “ eccessivo.”

Quando si apre questo venerdì, i cinema Bam Rose a quattro schermi saranno i primi a Brooklyn dedicati alla proiezione di foto indipendenti e stranieri. BAM ha in programma di aprire Walter Salles ’ “ Central Station ” il nov. 20 e John Boorman ’ S “ The General ” il dec. 18, le stesse date in cui le foto SPC furono saccheggiate per debuttare all’Angelika.

Non è stato possibile raggiungere i cinema della città per un commento.

Lascia un commento