B.C. Showbiz Unions Pact con i produttori

Vancouver — I rappresentanti di 10.000 operai sindacalizzati e televisivi qui hanno inchiostrato un patto con i produttori volti a garantire la pace del lavoro nella Columbia Britannica fino al 31 marzo 2003.

I datori di lavoro canadesi associati alla B.C. Produttori ’ Branch of the Canadian Film and Television Production Assn. (BC-CFTPA) e l’Alleanza dei produttori cinematografici e televisivi (AMPTP), con sede a Encino, California., ha firmato l’accordo con le tre organizzazioni rappresentate dalla B.C. Consiglio dei sindacati cinematografici — L’Unione dei tecnici di produzione dello studio cinematografico IATSE Local 891, Teamsters Union Local NO. 155 e intl. Fotografi Iatse Local 669. È il terzo accordo principale da quando il consiglio è stato costituito nel 1996.

“ L’accordo vale C $ 700 milioni ($ 476 milioni) in salari diretti nei prossimi tre anni, ” ha detto Tom Adair, direttore esecutivo del consiglio. Fornisce un 3 combinato.Aumento salariale del 5% nel primo anno e il 3% in ciascuno degli ultimi due anni per i lavoratori dietro le quinte.

Crescita continua

“ questo significa che avremo una crescita continua al ritmo in cui stiamo preparando (in) l’industria in rapida crescita nella Columbia Britannica in questo momento, ” ha detto Ian Waddell, Ministro delle piccole imprese, del turismo e della cultura della Columbia Britannica. “ il nostro successo di $ 680 milioni l’anno scorso nel settore della produzione è in gran parte dovuto alla pace del lavoro.”

Il governo della Columbia Britannica sta prendendo in considerazione di intensificare una campagna di pubbliche relazioni per conquistare i cittadini di Vancouver che stanno esprimendo lamentele sui prob-lem di traffico causati da tiri di posizione che proliferano per la città.

“ Voglio avvertirti che ci saranno camion per le strade, ” ha detto Tom Adair all’annuncio del patto. “ potrebbe essere scomodo, ma potresti vedere la tua casa nei film qualche tempo.”

Lascia un commento