Ata assicura che gli agenti si abbracciano sono vicini

Gli agenti di Hollywood hanno ricevuto rassicurazioni sul fatto che il loro gruppo commerciale si sta muovendo verso elaborare un accordo accettabile con la gilda degli attori dello schermo per una revisione al loro accordo operativo di base.

Karen Stuart, amministratore delegato dell’Assn. degli agenti di talenti, consegnato quel messaggio mercoledì sera in un incontro con circa 80 membri ATA come parte della preparazione per i negoziati della prossima settimana con SAG. “ se entrambe le parti sono impegnate a fare un accordo, allora avremo un accordo, ” Ha detto al pubblico.

Stuart ha anche riferito agli agenti che i negoziatori ATA hanno raggiunto progressi significativi nelle recenti incontri con i rappresentanti SAG per iniziare a martellare i dettagli di un nuovo accordo.

Entrambe le parti hanno concordato due settimane fa per spostare i colloqui — ora si svolgerà tra novembre. 2 e 8 — oltre un ottobre. 20 scadenza perché i negoziatori di SAG dovevano prepararsi a quello che si è rivelato essere il round finale di contrattazione con gli inserzionisti. Ott. 20 segnato la fine di una finestra di sei mesi per completare un nuovo accordo ATA-SAG e superandola ha spostato le organizzazioni in quello che Stuart ha chiamato A “ periodo di incertezza.”

Affari come al solito

Tuttavia, le indicazioni iniziali sono che entrambe le parti sembrano condurre affari come al solito. “ a ottobre. 20, le agenzie di talenti non sono più in franchising da SAG, ” Stuart ha detto in un recente promemoria ai membri dell’ATA. “ SAG sembra concordare con ATA che ora i contratti dell’agenzia sono in vigore e nuovi contratti fatti dopo ottobre. 20 Resta applicabile.”

Gli agenti sono alla ricerca di restrizioni di interesse finanziario e ampliando i tipi di ricavi che possono essere commissionati mentre SAG sta cercando protezioni migliorate per gli attori. L’ATA ha sostenuto che in futuro potrebbe non esserci un’attività di agenzia praticabile senza revisione delle regole. Che lascerebbe molti attori senza rappresentanza.

Stuart ha osservato nel suo promemoria che la sua org aveva costantemente sostenuto SAG in the Strike nonostante “ devastante ” conseguenze economiche. Ha anche sottolineato che John McGuire, capo negoziatore di Sag, ha espresso apprezzamento per gli agenti ’ “ sorprendente lealtà e determinazione.”

Lascia un commento