Assumere foto sfocata con nuova sedia FCC

William Kennard aveva solo quattro giorni come presidente della Federal Communications Commission quando ottenne la notizia devastante: una corte d’appello aveva demolito le regole della FCC che ritenevano le emittenti responsabili dell’assunzione di minoranza — o la mancanza di esso — dentro e fuori la fotocamera.

Kennard, il primo afro-americano a guidare la FCC, aveva ottenuto il passaggio dei regni nel 1998. Era convinto che lasciato ai loro dispositivi, alcune emittenti potevano scrollarsi di dosso il loro dovere di raggiungere tutti gli americani. Non c’è dubbio che l’industria televisiva abbia fatto progressi, ma la corsa è stata accidentata.

Quando si tratta del cittadino medio — e in particolare il giovane — Non esiste un mezzo più influente o importante della TV, ha detto Kennard Varietà quotidiana In una recente intervista. Se ci sono una mancanza di minoranze e donne, il mondo può essere visto come noi vs. loro, peggio ancora se le minoranze e le donne sono collegate a ruoli stereotipati.

“ lì ’ è una disconnessione preoccupante, ” dice Kennard, che si è dimesso come topper FCC Jan. 19. “ La creazione di una forza lavoro diversificata prende costante diligenza. C’è un ampio slittamento. Alcuni si sono tolti dalla palla.”

Con Kennard e i suoi amici democratici alla Casa Bianca espulsi dal GOP, è un nuovo gioco a pallone per l’industria televisiva. Le emittenti sperano che un’amministrazione repubblicana dichiarerà una regolamentazione cessate il fuoco e si allontanerà da questioni su questioni come l’azione affermativa. L’industria televisiva afferma che può — ed è — gestire il problema da solo

NAACP Prexy-CEO Kweisi Mfume dice che non c’è dubbio che Kennard ci mancherà nella sua veste di sedia FCC.

“ Bill Kennard era un combattente. La sua posizione era che puoi fare entrambi, sia regolati che allo stesso tempo difendere. Ha percorso uno stretto sentiero. E sicuramente ha contribuito a fare pressione sui punti di pressione, ” Dice Mfume.

Kennard o No Kennard, le emittenti potrebbero presto essere colpite dove colpisce la maggior parte — Il dollaro pubblicitario onnipotente.

A pochi giorni dalla sentenza del tribunale che abbatte i registri della FCC, Mfume ha annunciato che la sua organizzazione potrebbe votare a giugno per boicottare una delle quattro reti principali se il progresso non è fatto e velocemente.

Non c’è carenza di dati recenti che sostengono l’affermazione secondo cui le minoranze e le donne stanno svanendo alla vista nel settore televisivo.

Lo stesso giorno in cui le regole della FCC furono dichiarate incostituzionali, l’U.S. Dipartimento commerciale. pubblicato un rapporto che mostra che il numero di stazioni televisive di proprietà delle minoranze è sceso al livello più basso in più di un decennio. Allo stesso modo, un recente studio FCC ha dimostrato che le minoranze e le donne stanno perdendo terreno prezioso.

Mfume dice che un boicottaggio è l’ultima risorsa e solo una delle diverse opzioni considerate dal NAACP.

Altre possibili strade includono:

  • Chiedere al Congresso di ripristinare alcuni regolamenti di Fin Syn, che sono stati annullati dal Congresso nel 1995. Il sollevamento di registri ha permesso alle reti di possedere, produrre e distribuire programmi TV.

    MFUME ha affermato che il conseguente consolidamento del settore sta congelando le indie, il che a sua volta congela le minoranze. Suggerisce che il Congresso potrebbe risorgere Fin Syn, in un porto sicuro, che richiede alle reti di acquistare un certo importo di prodotto proveniente da negozi di proprietà delle minoranze e delle donne.

    “ le reti potrebbero essere prontamente accettate di fare questo in anticipo, piuttosto che rivisitare Fin Syn, ” Dice Mfume.

  • Un altro piano di attacco sarebbe quello di prendere in prestito dal requisito FCC secondo cui le reti forniscono tre ore di programmazione in prima serata a settimana. Il Congresso potrebbe approvare una legge che estende un requisito simile alla tariffa di minoranza.

“ Ora che il precedente è stato impostato, lo stesso tipo di argomento ha legittimità per la programmazione delle minoranze. Le reti sarebbero difficili da dire che sono due problemi diversi, perché entrambe le popolazioni sono sottoservite, ” Dice Mfume.

Prima che il NAACP lanci qualsiasi assalto, MFUME farà prima il giro a Washington, trasmettendo le sue lamentele alla Casa Bianca e alla FCC. In generale, Mfume afferma che il verdetto è uscito sul successore di Kennard, Michael Powell.

Come Kennard, Powell è afro-americano, ma come repubblicano, si prevede che adotti un approccio più pratico quando si tratta di questioni sociali come l’azione affermativa.

Mentre in precedenza funge da commissario FCC, Powell ha affermato che non vi è dubbio che le pari opportunità si ottengano solo quando le minoranze e le donne ricevono le pari possibilità di sviluppare competenze necessarie. A tale grado, il coinvolgimento del governo limitato può essere appropriato — con sottolineato limitato.

“ non appena posso, io ’ andrò a sedermi con il signor. Powell e dargli un senso dove si trova questa associazione. So che il suo background è quello di favorire la deregolamentazione e per lasciare che l’industria trovi il proprio livello di acqua, ” Dice Mfume. “ Non ho un problema, ma voglio che capisca perché la deregolamentazione può far male in determinate aree. Voglio che capisca perché deve usare il pulpito bullo.”

Kennard ha anche sollevato la possibilità che la FCC possa rivisitare, e forse rimodellare le regole eliminate dal tribunale.

E mentre lui stesso può essere scomparso dalla vita pubblica, Kennard non ha intenzione di rinunciare alla lotta. Il suo arsenale: un rolodex che legge come un Who ’ s di giganti di intrattenimento e influenti tipi di Washington. La sede? The Aspen Institute, un think tank di Washington.

Nel suo nuovo concerto, Kennard si concentrerà sulle politiche di comunicazione, come la diversità nel settore televisivo.

“ I ’ ha parlato con molti dirigenti nel settore della trasmissione e queste sono persone che vogliono fare la cosa giusta. Vogliono costruire aziende di successo, ma vogliono anche avere un impatto positivo sulla società, ” Kennard dice. “ Molto di questo dipende dall’istruzione, dalla responsabilità aziendale e dal riconoscimento che questo settore ha un impatto enorme. Questo non è un settore dei widget.”

Considerando il peso del Primo Emendamento, Kennard afferma che non è mai appropriato per il governo firmare gli script, la programmazione è un problema tra i consumatori e l’industria delle trasmissioni. Pertanto, qualsiasi accenno di boicottaggio è slancio per le emittenti per affrontare il problema della diversità.

“ qualsiasi mezzo pubblicitario deve essere sensibile ai desideri dei consumatori e se c’è un enorme blocco di consumatori che non sono serviti bene dal prodotto, allora certamente le loro voci dovrebbero essere ascoltate, ” Kennard dice.

Quando il NAACP ha sollevato il problema del boicottaggio l’anno scorso, le emittenti si sono arrampicate per presentare varie proposte per aumentare la diversità.

“ Mi congruerò Kweisi Mfume per aver messo questo problema in cima all’agenda nazionale per la televisione, perché penso che a seguito di queste discussioni, ci sono stati cambiamenti all’interno delle suite esecutive delle reti, ” Kennard dice.

Mfume dice, tuttavia, che l’industria non è sempre stata all’altezza del suo lato del contratto. Pertanto, il consiglio di amministrazione della NAACP voterà se lanciare un boicottaggio alla riunione di giugno.

“ Gli inserzionisti hanno più potere di quanto non siano disposti ad ammettere. È il dollaro pubblicitario alla fine della giornata che determina chi fa quanto e come, ” Dice Mfume. “ hanno il potere di realizzare la fine di un programma. Hanno quella capacità se parlano e insistono sul fatto che esiste una maggiore diversità.”

Lascia un commento