“Armi” disegnate in tribunale

Roma — Mediaset ha presentato un E20 milioni ($ 23.5 milioni) causa contro i pubcaster Rai sostenendo che uno spettacolo comico che ha portato a colpi di pentola al primo ministro Silvio Berlusconi, il dominio delle onde aeree italiano lo ha causato “ morale e materiale ” danni.

L’ironia della situazione non è persa sugli industrie in un paese in cui Berlusconi controlla sia Mediaset, attraverso la sua società di holding personale Fininvest, e la RAI finanziata dal governo.

Il controverso programma latenight “ raiot: armi di distrazione di massa, ” è stato tirato la scorsa settimana dopo il debutto a novembre. 16 alle valutazioni stellari su RAI-3.

Ha suscitato un acceso dibattito sul fatto che i comici televisivi dovrebbero essere autorizzati a rendere il crociato politico parte del loro schtick.

La star di standup Sabina Guzzanti, protestando contro ciò che dice è la censura, ha eseguito lo spettacolo domenica di fronte a migliaia di persone che hanno impacchettato l’auditorium di Roma, che è stato collegato dal satellite a Big Screens in altri 22 teatri.

The “ Raiot ” Il segmento che ha spinto Mediaset a intraprendere azioni legali includeva una scenetta in cui un imitatore del ministro delle comunicazioni Maurizio Gasparri ha ammesso di non aver elaborato la nuova legge TV proposta — Attualmente soggetto a acceso dibattito in Parlamento — e non avevo idea di cosa dicesse.

La scenetta impliciva che Berlusconi aveva stabilito le nuove regole proposte che, se approvate, avrebbero permesso alla migliore emittente commerciale di aumentare il tetto pubblicitario.

Nel frattempo, Rai sta prendendo in considerazione una causa per violazione del contratto contro Guzzanti per il suo Off-the-Air “ Raiot ” La performance e l’opposizione centrale-sinistra hanno presentato una petizione formale che chiede che lo spettacolo fosse riportato nella sua slot RAI-3 domenica prossima.

Lascia un commento