“Araf” vince ad Abu Dhabi

La sesta edizione del Festival del cinema di Abu Dhabi si è conclusa venerdì con una cerimonia di premiazione aerodinamica che ha visto la Venezia Premed “ Araf — Da qualche parte nel mezzo, ” di Helmer turco Yesim Ustaglu, Nab the Fest Borse di $ 100.000 per la migliore caratteristica narrativa.

Il direttore veterinario tunisino Nouri Bouzid ha vinto il premio Direttore arabo ($ 25.000) per “ Hidden Beauties, ” Un pre -preem di Abu Dhabi, mentre i principali premi sono andati in un assente Gael Garcia Bernal per Pablo Larrain ’ S “ No, ” e la stella nascente Franziska Petri per Kirill Serebrennikov ’ S “ Betrayal.”

A seguito di un omaggio con entusiasmo ricevuto e un premio per il raggiungimento della vita, Claudia Cardinale ha accettato il premio per la giuria speciale ($ 50.000) per Manoel de Oliveira ’ S “ Gebo e The Shadow.”

Il topper del fest Ali al Jabri, a capo della sua prima edizione dopo la rimozione a sorpresa di Peter Scarlet all’inizio di agosto, ha ringraziato in modo chiaramente le basi della ditta, la precedente amministrazione per il successo dell’attuale festival. Ora sotto l’ombrello dell’hub di media locale Twofour54 dopo la diminuzione del precedente genitore Adach (Abu Dhabi Authority for Culture and Heritage), il festiva.

Nella sezione New Horizons, la prexy della giuria Francoise Bonnot ha consegnato il premio più alto per la funzione narrativa ($ 100.000) al coprod-prod e#8220 di Franco-iraniano; Diretto dal novizio Massoud Bakhshi (la foto premessa a Cannes). “ Beasts of the Southern Wild ” ha favorito il suo fan club e i guadagni con Benh Zeitlin che ha raccolto lo speciale premio della giuria ($ 50.000), mentre Annemarie Jacir ’ S “ quando ti ho visto, ” Quest’anno l’ingresso Oscar palestinese, è stato assegnato il miglior film dal mondo arabo ($ 50.000) in quello che è probabile che sia la continuazione di una carriera da festa sana. Golshifteh Farahani ha ricevuto la migliore attrice per Atiq Rahimi ’ S “ The Patience Stone, ” impostato per essere rilasciato in u.S. di Sony Pictures Classics qualche volta nel 2013. Danish Thesp Soren Malling è stato assegnato il miglior attore per Tobias Lindholm ’ S “ un dirottamento, ” che ha anche ricevuto una menzione speciale. Il miglior regista del mondo arabo ($ 25.000) è andato a matricola Helmer Hala Lotfy, la cui foto “ uscendo di Day ” è stata anche la scelta Fiponci.

La competizione docu di quest’anno è stata particolarmente forte, con il docu palestinese di Toronto ha pre -preimpinto “ un mondo non nostro, ” di Mahdi Fleifel, una scelta popolare per la sezione Black Pearl Award ($ 100.000). Lyubov Arkus ha ricevuto il miglior nuovo premio Director ($ 50.000) per il suo trasloco “ Anton ’ s proprio qui, ” Con un’assente Sarah Polley ha assegnato lo speciale premio della giuria ($ 50.000) per “ storie che raccontiamo.” Sul lato arabo, il miglior docu arabo ($ 50.000) è andato al Tunisino Sami Tlili ’ S “ Maledetto è il fosfato, ” e i migliori registi arabi ($ 25.000) a Wael Omar e Philippe Dib per “ alla ricerca di ‘ Oil and Sand ’.” I principali premi sono stati completati con il premio del pubblico che vanno a “ salvare la faccia, ” Diretto da Sharmeed Obaid-Chinoy e Daniel Junge. L’attrice egiziana Sawsan Badr ha accettato con grazia un meritato premio per la vita.

Lascia un commento