Arabo Spring Segnali di ritorno di film stranieri

Ogni cineasago ha familiarità con i paesaggi fotogenici del Marocco, votato come una delle prime cinque località internazionali in un sondaggio di varietà del 2009.

Negli ultimi 12 mesi, le principali produzioni che hanno legato nel regno occidentale includono Steven Soderbergh ’ S “ Contagion, ” Joe Wright ’ S “ Hanna ” e Lasse Hallstrom “ pesca al salmone nello Yemen.”

Ma la crisi economica ha lasciato il suo pedaggio, con una spesa totale di produzione estera in Marocco che si abbassa da un massimo record di $ 110 milioni nel 2008 a $ 13 milioni nel 2010, con un calo particolarmente marcato nei film televisivi europei.

Il bombardamento di Marrakech Cafe ad aprile ha emesso un ulteriore colpo psicologico, dato che la città rossa è un hub chiave per i germogli stranieri.

Zak Alaoui, un produttore locale chiave, ha diversificato la sua attività e ha prodotto due principali U.S. reality show in Marocco nel 2011, Mark Burnett ’ S “ Expedition Impossible ” e Bravo ’ S “ intorno al mondo in 80 piastre.”

“ Questi reality show sono una nuova partenza per il Marocco e offrono una grande pubblicità gratuita per il paese, ” Dice Alaoui.

Amine Tazi, direttore generale presso Cla Studios Ouarzazate, una joint venture di Dino de Laurentiis, Italia, Cinecitta e Marocco, sanam holding, rimane anche ottimista. CLA Studios ha attirato nuovi clienti da Germania, Egitto, Belgio e Siria, con entrate in aumento dal 2009, tra cui nove produzioni quest’anno.

“ il Marocco continua a offrire importanti vantaggi, ” Dice Tazi. “ Oltre alle nostre buone strutture in studio, tecnici e bassi costi, abbiamo un forte sostegno del governo. Questo può essere un vantaggio importante, dal momento che alcuni paesi i governi possono essere molto severi su alcuni argomenti, ad esempio, quelli che coinvolgono questioni politiche sensibili.”

Alaoui afferma che le opportunità si trovano all’orizzonte, con una funzione di studio di grandi budget e una coproduzione europea in fila per il 2012. “ lo slancio creato dalla primavera araba è attirare di più u.S. e società di produzione euro in Marocco, ” lui dice. “ offriamo un porto sicuro per esplorare nuove opportunità di storia.”

Fester Traveler: Marrakech Film Festival
Salute al cinema messicano | Freedom Fuels Arab Oasis | Tale di riferimento per la casa tubo marocchino | Arabo Spring Segnali di ritorno di film stranieri

Lascia un commento