All’ombra di un uomo

Quattro donne egiziane di diversa estrazione e generazioni parlano della loro vita e di come sono state modellate dal loro genere, in snello e a basso budget docu “ all’ombra di un uomo, ” Dal debutto con Hanan Abdalla inglese-egiziano Hanan Abdalla. Sebbene il formato e l’assemblaggio siano convenzionali, con elementi visivi che rappresentano una variazione intima e portata delle teste di discussione di livello standard, il legame con gli eventi di Contempo in Tahrir Square e l’attuale curiosità sulla prospettiva di Distaff del Medio Oriente e le relazioni potrebbero suscitare interesse dalle emittenti , Feste e forum dei diritti umani.

Discussione sul matrimonio — e atteggiamenti verso di esso — domina le conversazioni. La trentunenne Suzanne, un negoziante indipendente, ha rotto sei impegni e ha fatto saltare una potenziale data per unirsi alle proteste in Tahrir Square. Badreya, una giovane madre che lavora laboriosa di quattro figli nell’Alto Egitto, si sente sola e non apprezzata da suo marito, ma è disposta a fare sacrifici per i suoi figli. Ora 73, Shahinda di classe superiore fuggì da suo cugino e si evolveva in un attivista appassionato per i diritti degli agricoltori egiziani. Nel frattempo, Wafaa di 69 anni esuberato ha divorziato a 35 anni e si è trasferito a Londra per lavorare come lavandaia prima di finire come la tata di Helmer. Il pacchetto tecnico è Base Base Basic.

Lascia un commento