Alfred Molina su Eddie Redmayne in “My Week with Marilyn”

“ Il film è atmosferico, pieno di dettagli d’epoca e abbondante con meravigliose esibizioni. Come Colin Clark, Eddie Redmayne è sia sfumata che graziosa. I suoi doni come attore diventano più nitidi con ogni film, eppure in ‘ la mia settimana con Marilyn ’ Trova una vulnerabilità e apertura più toccanti. Il suo lavoro è piena di una prelibatezza che sembra riempire gli occhi al punto in cui potrebbe esplodere di un secondo in risatine incontrollabili o lacrime. È sempre eccitante quando l’attore giusto interpreta il personaggio giusto al momento giusto. Traccia il viaggio di Colin da un giovane privilegiato che sogna di lavorare nei film, a uno con una comprensione guadagnata duramente del costo emotivo di raggiungere gli irraggiungibili, e lo fa con la sotlega. Alla fine di Eddie, Colin è più alto, se contuso, ma si trova alle sue condizioni. Verso la fine, a Colin viene chiesto se il suo cuore è stato spezzato e il momento è eloquente nella sua semplicità. L’apparente ordinarietà di questa scena è ingannevole; Eppure il suonare di Eddie rivela non solo la sua intelligenza come attore, ma più soprattutto, il risveglio di Colin alle vie del mondo.”

Torna all’anteprima SAG

Lascia un commento