Age of Excellence

Gli attori di alto livello di oggi stanno invecchiando con una vendetta. Un numero notevole di stelle di A-list sta mettendo da parte commedie romantiche e glamour per assumere i ruoli seri — e gravi effetti speciali per il trucco — mentre corteggia il riconoscimento del premio nell’affare.

Sembra solo ieri che George Clooney abbia entrambi preso legumi e li abbia fatti correre su “ ER, ” O Gary Oldman ha scottato il grande schermo come il rocker Sid Vicio. Leonardo DiCaprio era il bambino sotto i mazzi sul “ Titanic, ” Mentre il giovane studente Brad Pitt stava entrando tra Thelma e Louise.

All’improvviso, le figlie di Clooney stanno crescendo mentre il suo matrimonio si sta chiudendo in “ i discendenti.” Oldman è lo spymaster grigio e scarno della guerra fredda di “ Tinker, sarto, soldato, spia.” Pitt si trasforma in due marchi molto diversi di papà — Cool (“ Moneyball ”) e abusivi (“ The Tree of Life ”) — mentre DiCaprio combatte i crimini di un secolo per prendere “ J. Edgar ” fino alla vecchiaia matura di 77 anni.

Sul lato Distaff, 34 anni dopo Meryl Streep ha entusiasmato il pubblico del film come la fluttuante eroina titolare del 1977 ’ S “ Julia, ” Lei è una convincente ottagenaria come “ The Iron Lady.” Nel 1987, Glenn Close catturò Michael Douglas nella rete di A “ Fatal Attraction &#8221 ;; ora lei è un maggiordomo freddo, invecchiante e incrociato in “ Albert Nobbs.”

Infine, gli ingegnere stanno mettendo in gioco ritratti di donne coraggiose che hanno attraversato lo strizzatore: Michelle Williams come una stella dolorosa in tragico declino in “ My Week with Marilyn &#8221 ;; Charlize Theron come ex regina del ballo si intende ferocemente di riscattare il suo passato in “ giovane adulto &#8221 ;; Keira Knightley come una paziente mentale tormentata destinata a diventare una famosa psicoanalista stessa una volta che ha attraversato “ un metodo pericoloso.”

Naturalmente, le thesps ad entrambe le estremità dello spettro di età saranno sempre ascoltate durante la stagione dei premi. Gli onori possono essere nelle carte per i nuovi arrivati Elizabeth Olsen (“ Martha Marcy May Marlene ”) ed Ezra Miller (“ Dobbiamo parlare di Kevin ”), nonché del venerabile Christopher Plummmer (“ principianti ”) e Max von Sydow (“ estremamente forte e incredibilmente vicino ”).

Che causano anche scalpore sono alcuni volti non così baby che quest’anno hanno offerto lavori innovativi: Jean Dujardin Catturando la magia del cinema silenzioso in “ The Artist &#8221 ;; Viola Davis e Octavia Spencer che brillano in “ The Help &#8221 ;; Michael Fassbender che combatte l’aggiunta di sesso mentre senti il più profondo “ vergogna.”

Ma sulle prove del 2011, non c’è niente come un piccolo chilometraggio per trasformare i giovani grezzi in un contendente. Nel 2007 Jonah Hill stava causando un caos derido e danzante sporco a una festa del liceo in “ Superbad.” Metti qualche anno e un abito decente su di lui, e Bam! Talk del premio istantaneo per “ Moneyball.”

Un po ‘di condimento può trasformare un sapore del mese in un gusto per tutti i tempi.

Torna all’anteprima SAG

Lascia un commento