AFI che mescola umorismo con d.C. politica

Washington — Con le elezioni presidenziali che diventano più cattive di giorno in giorno, l’American Film Institute sta cercando di dare alla Washington Aud una sana dose di commedia politica.

AFI ha collaborato con l’American University per offrire il Festival della commedia politica 2004, che si svolgerà da giovedì a domenica all’AFI Silver Theatre di Silver Spring, MD.

I registi Barry Levinson e John Sayles metteranno in evidenza un elenco di scrittori, cineasti, comici e giornalisti politici Skedded per partecipare all’evento che viene fatturato come “ Hollywood incontra Washington.”

Il festival si aprirà con un’anteprima di Sayles ’ Nuova satira politica, “ Silver City, ” Completo di discussione rotonda post-screening guidata da Sayles. Il giorno successivo, Levinson sarà a disposizione per rivelare quanta politica di vita reale durante gli scandali di Clinton sia andata alla realizzazione di “ Wag the Dog.”

Joe Klein, autore di “ Primary Colors ” Probabilmente in campo domande simili dopo la mostra del film adattato dal libro che ha scritto con ispirazione dai suoi giorni che riferisce sulla Casa Bianca di Clinton.

Ma il festival ha vinto la finzione politica. AFI e Au mirano a esplorare il rapporto tra satira politica e impressioni complessive del pubblico sui candidati e se Leno, Letterman, “ The Daily Show ” e “ Saturday Night Live ” le parodie della politica hanno qualche impatto nei sondaggi.

I punti salienti del festival includono un panel di Speechwriters; Una sessione dal vivo di Discovery Times Channel ’ S “ Piatto politico &#8221 ;; e uno speciale tributo a Dick Gregory ospitato dalla ABC Tony Perkins, con comici di standup politici di Gregory e locali. I giornalisti che pongono le domande includono: NPR ’ S Pat Dowell, Washington Post Desson Thomson, Fox News Watch ’ s Jane Hall e New York Times ’ Todd Purdum.

“ comici e umoristi sono diventati una fonte importante, spesso primaria, di notizie politiche e commenti. Ciò rende indispensabile dare un’occhiata al contesto dell’umorismo politico nella sua forma più dominante: sullo schermo, ” ha detto Murray Horwitz, direttore di AFI Silver Theater.

Lascia un commento