Accesso alla macinatura

Washington — Ancora in piedi duro, AOL e Time Warner hanno detto ai funzionari della FCC questa settimana che l’agenzia dovrebbe sostenere il proprio precedente per consentire al mercato di risolvere la spinosa questione dell’accesso aperto, piuttosto che renderlo una condizione delle loro nozze in corso.

“ Inoltre, la FCC ha ribadito che il contesto di fusione non è il forum appropriato in cui discutere un requisito di accesso aperto, ” Peter Ross, avvocato di AOL, ha scritto in un settembre. 19 Lettera alla Federal Communications Commission.

La fusione AOL/Time Warner, che richiede l’approvazione della FCC e della Federal Trade Commission, è stata impantanata nelle preoccupazioni che la combo risultante monopolizzerebbe le linee via cavo e Internet dando particolare preferenza al suo ampio contenuto. Il personale della FCC e della FTC ha indicato che determinate condizioni dovrebbero essere imposte su AOL/Time Warner, in particolare sulla questione dell’accesso aperto.

Entro giovedì, i portavoce di AOL/Time Warner avevano smesso di fare un commento su una raffica di notizie sulla possibilità di concessioni ordinate dal governo. Ma il settembre. 19 lettera, oltre a una lettera presentata a settembre. 18, rivela il tono preso dai migliori dirigenti di AOL/Time Warner in due incontri con il personale FCC. 15 e settembre. 18.

Nelle sessioni, AOL/Time Warner ha continuato a sostenere che i $ 1.83 miliardi di fusione promuoveranno effettivamente la concorrenza nelle aree di accesso ai cavi ad alta velocità e TV interattiva.

Inoltre, Ross ha affermato nella sua lettera, la FCC ha fissato un chiaro precedente che l’accesso aperto non dovrebbe essere un requisito di fusione quando si approva i recenti sindacati di AT&T/tci e at&T/media uno. Qualsiasi politica nazionale uniforme per quanto riguarda l’accesso aperto dovrebbe essere determinata attraverso uno studio pianificato dalla FCC, piuttosto che emanato attraverso le condizioni sulla fusione AOL/Time Warner, ha detto Ross.

Oltre a Ross, coloro che hanno partecipato alle riunioni erano AOL Senior VP per la politica globale e strategica George Vradenburg III, AOL VP per la politica di telecomunicazione Steven Teplitz e Time Warner VP per la legge e la politica pubblica Catherine Nolan. Il personale della FCC presente includeva il capo dell’Ufficio via cavo Deborah Lathen e il vice consigliere generale Michele Ellison.

Gli oppositori della fusione sostengono che AOL/Time Warner potrebbe rappresentare una grave minaccia usando vaste linee cavi — Time Warner è il secondo operatore via cavo più grande nella U.S. — Per piognersi nei propri contenuti, a rischio di altri fornitori di contenuti.

Entrambi i Walt Disney Co. e la NBC è diventata pubblica nella loro opposizione alla fusione. Nell’ultimo round, la NBC ha incontrato settembre. 13 Con il commissario FCC Harold Furchtgott-Roth per discutere le sue preoccupazioni, a seguito di una lettera depositata presso la FCC durante l’estate.

Il vicepresidente della NBC e il consulente generale Richard Cotton, insieme al vicepresidente della NBC per la legge e la politica di Washington Diane Zipursky, hanno riferito a Furchtgott-Roth di un recente scambio tra il pavone e il cavo di Time Warner per il trasporto della copertura olimpica della NBC ’.

I dirigenti della NBC hanno affermato che Time Warner ha rifiutato in quei negoziati per affrontare la questione se TW avrebbe concesso l’accesso non discriminatorio di pavone alle sue strutture a banda larga.

“ La quota di famiglie via cavo dà a Time Warner la potenza di bloccare i nuovi servizi via cavo negando ai potenziali partecipanti la possibilità di raggiungere la penetrazione a livello nazionale che è fondamentale per il successo del lancio di una nuova offerta via cavo, &# 8221; Zipursky ha dichiarato in un settembre. 13 Lettera alla FCC che riassume la riunione di NBC con Roth.

Ripetuta rassicurazione

AOL/Time Warner ha ripetutamente assicurato sia FTC che FCC che avrebbe effettivamente aperto le sue linee di cavi ad alta velocità ai concorrenti in modo non discriminatorio.

La fusione AOL/Time Warner sta anche colpendo blocchi stradali all’estero, dove è uscito il cane da guardia antitrust dell’Unione Europea. 18 con una raccomandazione preliminare per bloccare la fusione, in particolare a causa delle partecipazioni musicali di Time Warner. Mentre l’UE non può bloccare ufficialmente la fusione di due u.S. aziende negli Stati Uniti, potrebbe bloccarle dall’Europa, un mercato ampio e in crescita che i partner sono ansiosi di sfruttare.

La FCC e FTC dovrebbero agire sulla fusione il mese prossimo.

Un portavoce della FCC non ha commentato i recenti incontri con AOL/Time Warner.

Lascia un commento